L’azienda è stata fondata negli anni Cinquanta da Alfredo Bonomi, produttore di scarpe, con 650 operai nello stesso chicchicaffestabilimento dove ora c’è la torrefazione.

Con il passare degli anni, Bonomi iniziò in parallelo a commercializzare il tè e, successivamente, caffè… Negli stessi anni, con il boom economico, cresceva infatti anche il numero dei bar: un mercato molto interessante, con attività in espansione.
Lasciata alle spalle la produzione di scarpe, Bonomi scelse così di puntare decisamente sulla lavorazione del caffè. La Sahib, piccola azienda a carattere familiare, dopo oltre 60 anni è condotta ancora oggi con gli stessi criteri e i medesimi metodi, sia per la produzione che per la vendita. Ma anche per l’assistenza e la consulenza costante alla clientela: un impegno che la distingue dalle normali torrefazioni, sia per la dimensione artigianale che per la qualità del prodotto che finisce nella tazzina.
La nostra vocazione è di arrivare al consumatore con la migliore bevanda possibile. Siamo, per così dire, una ditta all’antica, controcorrente. Non perseguiamo lo sviluppo aziendale a tutti i costi, ma la qualità del prodotto e del servizio, certi che questa scelta sarà premiante nel tempo per noi e per i nostri clienti, che ci dimostrano fedeltà e soddisfazione, spesso da padre in figlio.